IL BLOG DI #iosonoNeMO

Le news per essere sempre aggiornati. Gli editoriali di illustri amici di NeMO. Gli approfondimenti e gli articoli del nostro blog.
Qualche anno fa Diego, un educatore, incontra Pierpaolo, un ragazzo affetto da distrofia muscolare di Duchenne. Sarà l'inizio di un'avventura forte, lunga oltre sei anni. Pierpaolo ci lascia nel 2018 ma le tracce indelebili lasciate nel cuore di Diego diventano un tatuaggio. Un tatuaggio indelebile nella mente, fatto di ricordi e grandi insegnamenti, ma anche un'iniziativa unica nel suo genere: un tatuaggio nel vero senso della parola, per sostenere la ricerca e la presa in carico della distrofia muscolare di Duchenne all’interno del Centro Clinico NeMO di Roma.

tatuaggio nemo roma blood and bravery 46 valentino(2)Diego è un giovane uomo dalle mille passioni: laureato in storia dell’arte, educatore in diversi contesti con l’interesse per i tatuaggi, interesse diventato attualmente il suo mondo professionale.

Durante il suo percorso come educatore, Diego ha incontrato Pierpaolo, un ragazzo che conviveva con la distrofia muscolare di Duchenne e che ci ha lasciato circa un anno fa.

Diego ha seguito Pierpaolo per sei anni: lo ha incontrato quando era un adolescente e si sono separati che era un giovane adulto.

Quello con Pierpaolo è stato un incontro cruciale della mia vita. Il nostro è stato un rapporto importante: avevo il suo corpo da assistere, da gestire, proteggere e allo stesso tempo accoglievo le sue confidenze, i suoi sogni e interessi.

Insieme abbiamo vissuto tante esperienze formative e divertenti come i suoi primi viaggi. Ho cercato di sostenerlo sempre in quello che lui era: una persona sveglia, dignitosa che puntava sempre in alto in tutto ciò che faceva.

Questo suo modo di essere e di vivere è stato per me un grande insegnamento. Comprendi che il senso della vita sta nella forza, nella dignità, nell’amore per l’altro”, racconta Diego.

18057929_1703870633245179_6654424846582415527_nE nel suo ricordo Diego ha deciso di creare un’iniziativa dai toni creativi e profondi.

“Quando Pierpaolo è andato via ho capito che dovevo fare qualcosa di dedicato a lui.

Ed è per questo che ho deciso di creare un tatuaggio che, nel suo ricordo, possa sostenere la ricerca e la presa in carico della distrofia muscolare di Duchenne all’interno del Centro Clinico NeMO di Roma”, conclude Diego.

Il tatuaggio che sostiene il Centro Clinico NeMO di Roma viene realizzato da Diego presso il laboratorio Blood and Bravery tattoo parlour ad Acquapendente (VT).