IL BLOG DI #iosonoNeMO

Le news per essere sempre aggiornati. Gli editoriali di illustri amici di NeMO. Gli approfondimenti e gli articoli del nostro blog.

Elisa Falcier, 38 anni, è una dei medici Pneumologi che si prendono cura dei pazienti in degenza al Centro Clinico NeMO di Milano.

Fin da quando frequentava la IV liceo scientifico, Elisa aveva deciso che la sua strada sarebbe stata la Medicina. Inizialmente avrebbe voluto diventare Oncologa.

Durante il tirocinio per l'esame di stato, però, ha frequentato per un mese la Pneumologia del Policlinico di Milano, dove ha incontrato Maddalena, una specializzanda che ancora oggi ricorda con immensa stima e che le ha permesso di appassionarsi alla Pneumologia, tanto da decidere di cambiare specializzazione.

Dopo la laurea frequenta così Pneumologia al Policlinico, incontrando medici che la fanno appassionare al suo lavoro aiutandola a crescere umanamente e professionalmente.

Elisa arriva a NeMO nel novembre 2010, quando coglie la possibilità di una borsa di studio e trova così la sua dimensione lavorativa e professionale. A NeMO crescerà negli anni della specialità, che inizia nel 2012, fino a ricoprire il ruolo di Pneumologa in reparto dopo la specializzazione del 2016.

DONA PER SOSTENERE LA PET THERAPY E IL PROGETTO "ConFido"

Cosa significa essere medico a Nemo?

“Significa condividere con i pazienti una parte della loro strada ed è per questo che penso che  sia fondamentale sviluppare l'empatia. E’ importante cercare di entrare in contatto e in connessione con l’altro, soprattutto quando il mio ruolo richiede di proporre cambiamenti difficili da affrontare, come la ventilazione non invasiva o la macchina della tosse. Ho bisogno di far comprendere ai pazienti che capisco la difficoltà e che sono al loro fianco nell’affrontarla”.

Elisa Falcier Centro Clinico NeMO Milano #malatidivita #iosonoNeMO 5x1000 sla sma insta

Anche tu sei un’instancabile ottimista nella tua professione. Raccontaci perchè.

“Io so che il mio lavoro sul respiro è prezioso e importante per garantire una migliore qualità di vita. Per questo è necessario per me continuare a farlo con dedizione e passione. Il lavoro a NeMO non è facile: il peso delle storie dei pazienti spesso lo porto anche a casa la sera, ma so di poter essere utile a loro solo se sono centrata, presente e positiva. Così il giorno successivo sono pronta a ricominciare una nuova giornata.”

Quali sono le ragioni che ti aiutano ad essere ottimista ?

“Una piccola paziente che conosco da quando sono a NeMO è Sara, affetta da SMA. Tutte le volte che entra a Nemo, per prima cosa chiede di me e poi viene a salutarmi, a regalarmi un suo disegno e a chiedermi di stamparle dei disegni da colorare. Sull'ultimo disegno che mi ha regalato c'era scritto: Elisa ti voglio bene. L'ho appeso sopra lo schermo del mio computer e tutte le volte che alzo lo sguardo lo vedo. Le parole di Sara mi alleggeriscono e mi spronano. E' la dimostrazione di come un semplice "ti voglio bene" cambi tutto, faccia la differenza. Diventa esattamente la rappresentazione pura del perchè ogni giorno do il massimo di me. Dove dare è già il mio ricevere. Grazie al ti voglio bene, alla spinta di meraviglie come Sara posso essere entusiasta ed ottimista verso la giornata che ho davanti!”

Anche Elisa, come il Dott. Rao, l'incredibile Simona Spinoglio e tanti altri sostenitori, è una delle protagoniste della nostra campagna 5x1000 #malatidivita. Sostenerci con il tuo contributo è facile, senza impegno e fondamentale: anche tu potrai dire di aver cambiato insieme a NeMO la storia delle malattie neuromuscolari.

DONA IL TUO 5X1000 A NEMO SCOPRI COME QUI