Le erogazioni liberali a favore di soggetti che godono della qualifica tributaria di Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale (Onlus) ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 10 del D.Lgs. 4 dicembre 1997, n. 460, beneficiano di diversi regimi fiscali (donazione o detrazionea seconda delle caratteristiche del soggetto che effettua l’erogazione liberale in parola.

Con il decreto legge n. 35/2005, convertito con L. n. 80 dello stesso anno, è stato inoltre previsto un innovativo sistema di deduzione fiscale a favore delle erogazioni liberali alle Onlus: un sistema incentrato sul meccanismo della deduzione e che può arrivare anche alla deduzione di importi elevati (max 70.000,00 euro) .

L’art. 14 del citato D.L. n. 35/2005 (c.d. “Più dai meno versi”) dispone infatti che “Le liberalità in denaro o in natura erogate da persone fisiche o da enti soggetti all’imposta sul reddito delle società in favore di organizzazioni non lucrative di utilità sociale (….) sono deducibili dal reddito complessivo del soggetto erogatore nel limite del dieci per cento del reddito complessivo dichiarato, e comunque con un massimo di 70.000 euro annui”.

Compila il form qui di fianco per scaricare un documento riepilogativo di tutti i benefici previsti per le donazioni ad una Onlus.